L’Archivio della corrispondenza verdiana è costituito dalla riproduzione delle lettere del compositore, come pure da quelle a lui indirizzate. In questa sezione sono conservate e catalogate su schede cartacee in ordine cronologico e per corrispondente, le riproduzioni in fotocopia o microfilm di oltre 28.000 documenti; su questa base l’Istituto ha iniziato la pubblicazione in edizione critica della corrispondenza del Maestro. L’intero Archivio e la sua catalogazione sono stati trasferiti su supporto informatico, consultabile presso la sede dell’Istituto.
L’Istituto possiede inoltre gli autografi delle circa 150 lettere di Verdi ad Arrigo Boito, donate da Leonardo Albertini ed Elena Carandini Albertini, discendenti degli eredi di Boito, nonché altri documenti autografi verdiani e non, collegati in vario modo all’opera del Maestro.

L’Archivio della corrispondenza verdiana è aperto al pubblico da lunedì a venerdì su appuntamento.

Galleria di immagini:

Lettere ad Arrigo Boito:
- 29 marzo 1862
- 8 gennaio 1881
- 24 gennaio 1881
- 6 luglio 1889
- 8 aprile 1898

Lettera a Giulio Ricordi